Facebook Twitter Gplus RSS
formats

Voglia di vacanza con la famiglia? Scegli Comacchio …

Programmare le vacanze… questo momento sempre tanto atteso…
Capita spesso, quando si viaggia con bambini molto piccoli che la scelta diventi più difficile…

Quali strutture ricettive rispondono alle esigenze di nostri piccoli? Troverò seggioloni, menu per bambini, angolo cucina dove preparare le pappe per i più piccoli? E in quali località? Per non parlare poi, di un certo nervosismo dei bambini in vacanza, causato dalle abitudini diverse, dal ritmo più frenetico di questi giorni tanto attesi.

Quindi la necessità primaria per vivere una vacanza serena con i bambini è non sbagliare la destinazione… Se siamo in un albergo dove il menu non risponde alle esigenze dei bambini o non ci sono spazi per farli rilassare un po’ dopo una mattinata al mare, per esempio, i bambini sono spesso nervosi, stanchi, e così cominciano quei capricci che rovinano la giornata.
E, giustamente, anche i genitori hanno bisogno di relax!
Il territorio dell’Emilia Romagna, da sempre identificato come ospitale ed accogliente, “contiene”, soprattutto in alcune sue zone, tutte le condizioni per ospitare le famiglie con bambini.

Non fa eccezione la zona di Comacchio, un territorio che ha fatto della sua vicinanza al mare e ai parchi tematici, della sicurezza dei luoghi, della viabilità “slow”, i punti forti per modellare un’offerta turistica a “misura di bimbo”.

bambini2

Qui i migliori campeggi e villaggi turistici pensano ai più piccoli, offrendo servizi indispensabili per passare una vacanza serena e divertente con i nostri bambini.
Spazio cucina per le mamme, seggioloni, menu studiati apposta per i più piccoli, animazione, baby club, piscina: ecco alcuni dei servizi che fanno di una vacanza una “super vacanza!”.

Inoltre, il ricco patrimonio museale della piccola Venezia può offrire un’alternativa per giornate non molto soleggiate…Bambini al museo? E’ vero! Se piccoli, non sono in grado di apprezzare come gli adulti, monumenti o opere d’arte, ma è opportuno cominciare ad abituarli al piacere di vedere cose belle o a incuriosirli alla scoperta dell’ambiente naturale, della flora e della fauna del nostro territorio, facendo, per esempio, mini-percorsi a piedi o in bicicletta lungo gli argini e i sentieri, luogo catturando la loro attenzione attraverso l’incontro con un ambiente particolarissimo e uccelli acquatici.

bimbiBicicletta

Il Tahiti Camping & Thermae Bungalow Park,  tra i migliori campeggi in Italia sul mare, da sempre attento alle esigenze delle famiglie in vacanza,  dedica al mondo dei bambini ampi spazi: una piscina dedicata ai più piccoli, un programma giornaliero di animazione ricco di attività ludico-educative, spazi giochi arredati ed equipaggiati ad hoc, una biblioteca ed una videoteca tematiche, la disponibilità gratuita di bicilette e tricicli per bambini ed un fantastico gadget di benvenuto per i piccoli ospiti.

Inoltre per le famiglie con bambini, sono stati pensati e allestiti alloggi specifici: i nuovi Chalet Peonia, una simpatica casetta, ideale per godersi una vacanza all’insegna del relax in famiglia: strutture dotate di tutti i comfort e servizi per la cura dei più piccoli, dal lettino con spondine o culla, alle luci notturne, fasciatoio, scalda-biberon, servizio accappatoio/asciugamani per bambini, set giochi e courtesy service.

 

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Un angolo di benessere nel cuore delle Valli di Comacchio

Published on March 10, 2015 in Territorio

Ci siamo quasi! Manca davvero poco all’inizio della primavera…

Il maltempo che ha caratterizzato l’Italia in questi ultimi giorni, in tempi brevi, lascerà spazio a giornate soleggiate e a temperature miti. Proprio per questo aumenta la voglia di benessere e di essere in forma !

Proprio parlando di Wellness, chi non sente il bisogno di staccare un po’ la spina e concedersi qualche giorno di relax dopo un faticoso periodo di lavoro (invernale) ? Vi assicuriamo che  non c’è nulla di meglio che impostare la propria auto in direzione Costa Adriatica , precisamente ai Lidi di Comacchio.

Qui, immersi nel fantastico scenario del Parco del Delta del Po,  in Emilia Romagna, a due passi dal mare, tra paesaggi meravigliosi, splendidi ambienti naturali, sorge il  Tahiti Camping, un complesso che, forte della sua Thermae Oasis Spa, offre un’esperienza irripetibile per chi è alla ricerca del giusto mix di trattamenti benessere e vacanza attiva.

Notte Celeste 2013 (9)rr

“Thermae Oasis e i Giardini del Benessere” è parte integrante della struttura Tahiti Camping & Thermae Bungalow Park, considerato ormai da anni considerato uno dei migliori campeggi in Italia sul mare, capace anche nel 2015 di guadagnarsi la prestigiosa segnalazione “Best Camping ” rilasciata dalle prestigiose guide ADAC e ANWB ai migliori campeggi europei.

Thermae Oasis non è solo un centro benessere: è  centro medico termale che offre la possibilità di effettuare terapie termali  e fisiche,  e nel contempo è una splendida SPA ove uno staff di Spa Therapist,  selezionato accuratamente per la professionalità e la capacità di accoglienza, si prenderà cura dei pazienti con massaggi e trattamenti, per riacquistare una forma invidiabile e ritrovare equilibrio fisico e psichico.

Coloro che scelgono Thermae Oasis hanno a disposizione personale medico altamente qualificato che dopo un’attenta indagine diagnostica,  saprà indicare le terapie più idonee e che li seguirà per tutta la durata della cura.
Un percorso di benessere e relax ove tutti sono, indistintamente, accolti con un sorriso che li accompagnerà in ogni momento della loro esperienza di benessere e relax.

tisana

Al centro Thermae Oasis non manca davvero nulla: terapie inalatorie, Fangoterapia, Balneoterapia, Idrochinesiologia e..calore termale dei Giardini del Benessere: giochi d’acqua e vapori termali incastonati tra le rocce di uno splendido giardino.

Giardini-Thermae-Oasis

I trattamenti termali di Thermae Oasis sono ispirati a una particolare filosofia: ogni respiro è un passo sul sentiero che porta all’equilibrio psico-fisico.

Un angolo di benessere dove vivere un’esperienza tra natura ed emozione, questa primavera, è nel cuore delle Valli di Comacchio .

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Batane e imbarcazioni tipiche comacchiesi

I canali sono un elemento estremamente suggestivo di Comacchio e ci ricordano i tempi in cui ci si muoveva grazie alle “batane”, le tipiche barche comacchiesi.

Le imbarcazioni tipiche di Comacchio, in realtà, sono diverse e ciascuna con le proprie particolari funzionalità. Quel che sorprende è scoprire che a tutt’oggi queste imbarcazioni tradizionali godono di ottima salute e vengono utilizzate quotidianamente, per attività legate al turismo o alla caccia.
Il velocipio meglio noto come el vulicèpi è un’imbarcazione lagunare particolarmente veloce, che viene condotta con una tecnica di voga particolare ed impegnativa, detta “alla valle sana”. I due rematori in piedi spingono con i remi incrociati il battello che riesce a consumare un chilometro d’acqua in soli quattro minuti. Usata un tempo dai pescatori di frodo e guardiani vallivi oggi è simbolo della località.
E’ lunga non più di otto metri e larga circa 46 – 47 cm, e si dimostra capace di ospitare circa tre persone. La particolarità di questa imbarcazione è la totale assenza di chiglia che la rende mezzo poco sicuro per tutti i cacciatori dotati di poco equilibrio.
Il velocipino o vulicipien è invece più piccola del velocipio, può essere usata durante tutto l’anno e viste le sue dimensioni, particolarmente ridotte, è capace di ospitare solamente una persona. Il fondo piatto la rende ideale per il fondali bassi e incostanti.
Inoltre ricordiamo le beterine che sostituiscono il velocipino quando iniziano i primi soffi di fredda tramontana. Si tratta di una barca più sicura, anche per via delle dimensioni: lunga 6 metri e larga 60 cm.
Infine non da meno il mamalucco noto come el memeluch, classica imbarcazione adibita alla caccia ideale per raggiungere qualsiasi luogo presente nella valle. Ben si presta a nascondersi sott’acqua e facilmente il cacciatore potrà riportarla a galla.  È lunga al massimo 5,5 metri e larga 80 cm.
Queste meravigliose imbarcazioni, che hanno fatto la storia delle valli di Comacchio, ogni anno andranno riverniciate, e resinate nei punti più indeboliti e accompagneranno il cacciatore durante un’altra stagione venatoria ricca e soddisfacente.

batana

 

Se non lo avete mai fatto, visitando Comacchio, raggiungete la zona della  vecchia pescherìa, potrete notare un tavolino di legno dietro al quale sostano alcune persone anziane ma dall’aspetto coriaceo: sono volontari che trasportano gratuitamente i turisti lungo i canali del centro storico. Il prezioso servizio è attivo quando le condizioni metereologiche lo permettono e costituisce, per i turisti che ne usufruiscono, un’esperienza indimenticabile. Per mezzo delle batanex, sospinte da un arnese chiamato “paradello”, queste simpatiche guide vi condurranno lungo le vie d’acqua che per secoli rappresentarono le vicissitudini della popolazione lagunare. Nell’era dell’automobile e degli automatismi, il lavoro di questi volontari, ha il merito di far percepire a tutti noi, le condizioni nelle quali un’intera popolazione si spostava, lavorava e viveva.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Tradizioni in maschera tra Vie e Canali

Published on February 5, 2015 in Territorio

“Tradizioni in maschera tra Vie e Canali” questo il titolo del challenge Instagram, dedicato alla IV edizione del Carnevale sull’acqua di Comacchio, domenica 8 e domenica 15 febbraio.
L’iniziativa, alla sua seconda edizione, è nata dalla collaborazione tra l’Associazione Culturale Voodoo e la community Instagramers Ferrara ed è promossa dal Comune di Comacchio e dalla Cooperativa Sociale Onlus Girogirotondo.

Dopo i felici esiti dell’esperienza dello scorso anno e le molteplici e particolarissime interpretazioni date a questo evento in maschera senza pari, si è pensato di raddoppiare le categorie di foto premiate, selezionate ad insindacabile giudizio degli organizzatori, che rappresenteranno appieno ciò che accadrà sulla terra ferma e i momenti più suggestivi sull’acqua e lungo i canali.

I vincitori saranno protagonisti di un’esposizione allestita sabato 20 giugno a Comacchio, in occasione di “Sognando una parata di barche in festa”, l’evento che vedrà vestite le barche allegoriche con sfavillanti abiti da sera e darà inizio ufficiale alle manifestazioni della stagione estiva.

Per partecipare, una volta scaricata l’applicazione gratuita Instagram, sarà sufficiente postare i propri scatti sul profilo @carnevalesullacqua2015 con l’ashtag #carnevalecomacchio2015.

Il challenge avrà inizio domenica 8 e termine domenica 15 febbraio, sarà possibile pubblicare le fotografie sino alla mezzanotte di lunedì 16 febbraio.

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti, non ci sono limiti al numero di scatti che ogni concorrente vorrà caricare.

Noi parteciperemo :-)

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Carnevale sull’acqua 2015

A Comacchio  si riaccendono i riflettori sul magico “Carnevale sull’acqua”, manifestazione di punta della programmazione invernale, giunta alla quarta edizione.

In uno scenario irripetibile residenti e turisti possano scoprire, l’8 ed il 15 febbraio prossimi, Comacchio in una veste nuova, diversa, per vivere momenti indimenticabili.

Lungo la cornice ineguagliabile dei canali del centro storico torneranno così a sfilare le barche allegoriche addobbate a tema, accompagnate dai cortei in maschera, con gli alunni delle scuole del territorio ed i gruppi parrocchiali, che si cimenteranno con le maschere della tradizione.

Momenti di gioco e di intrattenimento, laboratori ludici e di realizzazione di costumi, stand con distribuzione di crostoli e dolciumi della tradizione. Esibizioni in maschera delle scuole di ballo locali arricchiranno il già ricco ventaglio di occasioni di divertimento, predisposto dagli organizzatori della parata carnevalesca.

Le dieci “batane” ( nome tipico della barca, in dialetto comacchiese) in parata allegorica che prenderanno il largo dal Trepponti nelle domeniche dell’8 e del 15 febbraio interpreteranno i seguenti temi: Alice nel Paese delle Meraviglie, La famiglia Adams, La furia del West, I cannibali, Musica, SanRemo Fantasy, la Spagna, Il Grillo saccente, Cenerentola.

carnevale Comacchio

Negli angoli più suggestivi del centro storico numerosi saranno i presidi: il mito del Cinema muto degli anni ’20 in via Mazzini, davanti alla Torre dell’orologio verrà riproposta la magia delle carte da gioco con tanto di prestigiatore pronto a coinvolgere i curiosi. Il Mexico farà tappa in piazza Folegatti, mentre i personaggi di Walt Disney saranno di casa in piazzetta Ugo Bassi.

I presupposti per rendere grandissimo ed ineguagliabile il carnevale sull’acqua di Comacchio, non mancano davvero. ..Camping Tahiti, darà spazio all’iniziativa sui propri canali social…seguiteci!

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Comacchio: vocazione internazionale

Una vocazione sempre più internazionale per Comacchio, presente in questi giorni a promuovere le proprie unicità a  Utrecht alla manifestazione “Vakantiebeurs”, la principale fiera turistica del mercato olandese.

Per la prima volta il territorio di Comacchio viene rappresentato in maniera unitaria con un proprio stand “brandizzato” grazie alla collaborazione tra Comune di Comacchio, Provincia e Camera di Commercio di Ferrara, Unione di Prodotto Costa ed undici operatori privati della costa, tra i quali naturalmente il Tahiti Camping & Thermae Bungalow Park.

francesca-in-UtrechtLow

Una iniziativa caratterizzata dalla sinergia tra pubblico e privato, con l’intento di promuovere il territorio, offrendo una immagine caratterizzata dalle tre dimensioni di mare, natura e cultura e capace di garantire la più ampia offerta di soggiorno tra strutture, hotel, resort e campeggi, tra le  più all’avanguardia in Europa.

La promozione del territorio continuerà anche dopo Utrecht visto che lo stand di Comacchio sarà presente alle due fiere tedesche di Stoccarda e Monaco, a testimoniare la volontà di fare di Comacchio un vero e proprio brand, conosciuto in tutto il mondo.

In questa ottica va vista anche la nascita di Visitcomacchio.it, il nuovo portale a disposizione di chiunque voglia trascorrere una vacanza tra le bellezze storiche di Comacchio o tra le mete naturalistiche del Delta.

Crediamo che una visita questa cittadina la meriti proprio…noi ovviamente siamo a Vostra disposizione per accogliervi sempre al meglio.

www.campingtahiti.com

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Befana a Comacchio

Published on January 2, 2015 in Uncategorized

L’Epifania tutte le feste porta via! Frase pronunciata con un pizzico di nostalgia ogni 6 gennaio. Ma il congedo dal clima natalizio è meno duro a Comacchio, grazie agli eventi in programma che vedono protagonista la vecchina con la scopa in mano e tante calze colme di dolciumi. La Festa dell’Epifania a Comacchio chiude il ciclo di eventi natalizi che da anni caratterizza la Piccola Venezia d’Italia.

La scenografia ideale, e perfetta, per la Befana comacchiese è il centro storico, “sospeso” tra i mille canali e con il bellissimo Trepponti.

Gli eventi associati a questa antichissima tradizione cominciano nella giornata del 5 gennaio, dalle ore 15, con un richiamo alle origini di Comacchio: la “Tamplà”, tradizionale marcia delle befane con i costumi classici, dove i cittadini comacchiesi sfileranno per le vie del centro storico intonando la ormai nota canzone comacchiese “ A van la vacie”, coinvolgendo tutti i passanti a ritmo di tamburi, fatti di vecchi bidoni di pittura, pentole e latte.

Il simpatico frastuono accompagnerà poi il corteo presso la sala polivalente di Palazzo Bellini, dove avrà luogo un concerto live di una cover band.

A completare il programma di questa giornata, presso la Antica Pescheria dalle ore 16,30 troveranno spazio i laboratori ludici per bambini e ragazzi, mentre in orario serale, dalle ore 21, presso la Sala polivalente di Palazzo Bellini, a compagnia teatrale “i Gelosi” metterà in scena una propria commedia.

la giornata del 6 gennaio nella cittadina lagunare può iniziare nel tardo mattino, con una visita a quei gioielli natalizi che sono i presepi. L’Epifania è l’ultimo giorno disponibile per apprezzare le fatiche delle decine di volontari, che hanno rappresentato il momento della Natività in diversi scorci del centro storico. Prima che arrivi la Befana e che la stessa catturi totalmente l’attenzione dei comacchiesi, si può accedere ai Mercatini di Natale a cura dell’Associazione Teatro dell’Aglio , presso Piazza XX Settembre e Piazza Folegatti dalle ore 10.00 alle ore 19.00 .

Da non perdere, in particolare, l’iniziativa  “la Befana dei Pompieri” presso la Torre dell’orologio con inizio alle ore 11,00.

Ma il calendario degli eventi a Comacchio per l’Epifania è anche altro. Dalle 15:00 tutti i bambini solo allertati per l’Avan la Vacie (che vuol dire “arriva la Befana”), con la distribuzione di calze ripiene di tante ghiottonerie! A seguire, alle 16:00 in via Edgardo Fogli, Merenda della Befana, distribuzione gratuita di bevande calde e dolci della tradizione a cura dell’ AVIS Comunale di Comacchio.Merenda della Befana, distribuzione gratuita di bevande calde e dolci della tradizione a cura dell’ AVIS Comunale di Comacchio, e dalle 17, per prepare ( e scaldare) i partecipanti, in attesa del gran finale, presso Piazza Luca Danese, Le frittelle della Befana, a cura della associazione Marasue.

Ma il momento clou della festa della Befana 2015 è il saluto che, grandi e piccini, fanno alla brutta ma in fondo buona vecchina. Un suggestivo spettacolo piroteatrale  che lascerà tutti a bocca aperta e il tradizionale rogo della Befana .

La serata può poi proseguire alla scoperta delle attrazioni storiche di Comacchio, non prima di un’appetitosa cenetta a base di anguilla.

 

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Comacchio, il Natale si festeggia sull’acqua!

Concerti, spettacoli, animazioni, mercatini: non manca proprio nulla nel ricchissimo calendario di eventi natalizi, pianificato dall’amministrazione comunale di Comacchio per festeggiare insieme a cittadini e turisti le festività natalizie “sull’acqua”. La magica atmosfera del Natale inizierà a calare sulla piccola Venezia già a partire da sabato 6 dicembre con l’inaugurazione della pista di pattinaggio su ghiaccio allestita per il secondo anno consecutivo nell’arena di palazzo Bellini e aperta tutti i giorni dalle 9 alle 23 fino alla fine di gennaio. La pista, che tutti i fine settimana verrà affiancata da bancarelle di prodotti natalizi e dolciumi, rientra tra le iniziative promosse in collaborazione con il consorzio del Lido degli Estensi.

La programmazione proseguirà serrata domenica 7 dicembre alle 16 presso piazza della Rimembranza con “I colori del Natale, i burattini di Mattia Zecchi, le avventure di Fagiolino”, spettacolo di narrazione, burattini e figure, per gli spettatori di tutte le età a cura dell’associazione Briciole di Teatro, e alle 17 presso piazza XX Settembre con il coro di Natale: “Comacchio Street Choir, Bon Nadeal” a cura dell’associazione Teatro dell’Aglio in collaborazione con Briciole di Teatro. Tra le iniziative che si ripeteranno nel corso della programmazione, figurano i mercatini di Natale ospitati in piazza XX Settembre e piazza Folegatti, “Natale nella bottega di Geppetto”, una mostra-spettacolo animata con burattini, marionette, pupazzi e da un burattinaio-guida che illustrerà la storia dei materiali esposti all’Antica Pescheria ; “Ti racconto una favola”, drammatizzazione per ragazzi e famiglie alla Loggia del Grano e gli spettacoli itineranti con artisti di strada, giocolieri e musica del vivo tra i canali e le vie del centro.

Natale2014

Le manifestazioni accompagneranno il pubblico fino alla vigilia. Appuntamento dalle 16 alle 19 sotto la Torre dell’Orologio con l’iniziativa “Avis in piazza” dove l’associazione distribuirà gratuitamente ciambella, vin brulè e cioccolata caldo. La magia tipica del Natale si farà ancora più palpabile con lo spettacolo “Tripunt come in t’un prasapi” che inizierà alle 17 per le vie di Comacchio con corteo che parteciperà alla messa nel duomo e proseguirà sul Ponte Trepponti, dove si terrà la rappresentazione della natività attraverso giochi i luce, balletti e musica fino al gran finale con fuochi piro-teatrali.

Programma completo scaricabile : Qui

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Halloween Sgarabusen

E’ ricco, anzi ricchissimo, il programma di “Halloween Sgarabusen”, la tradizionale festa di Halloween organizzata a Comacchio nella giornata di giovedì 31 ottobre.

La festa avrà inizio fin dal primo pomeriggio alle 14 per terminare oltre mezzanotte occupando piazze, vie e palazzi della cittadina lagunare con una marea di iniziative e attrazioni in grado di far divertire giovani e meno giovani.

Nel pomeriggio, infatti, a partire dalla ore 14, ogni barcaiolo comacchiese si trasformerà in “Caronte, il traghettatore delle anime”, portando visitatori e turisti lungo i canali alla scoperta dei segreti di Comacchio e dei luoghi più angusti e forse… pericolosi della città. Dalle 14.30, nel centro storico, il mercatino a tema “Mercanti tra le strade Cerca le tue alchimie” darà la possibilità di acquistare talismani incantati, code di pipistrello, ali di lucertola e qualsiasi altro ricordo della serata di Halloween, mentre poco dopo, dalle ore 15, l’area giochi per bambini di via Zappata si trasformerà del “Parco Divertimorti per piccoli mostriciattoli”, con una festa tutta da scoprire. Sempre in via Zappata, poi, i bambini potranno partecipare dalle ore 16 al laboratorio per apprendisti stregoni con… attestato finale di “Apprendista stregone”. Alla stessa ora i bambini avranno un’altra possibilità di divertirsi, questa volta in via Sambertolo, con “Vampiria la simpatica città degli orrori”, ovvero giochi e laboratori con gli animatori.

In via Cavour, nei pressi della Torre dell’Orologio, alle ore 16 altri animatori proporranno alcune prove da superare, con il classico “dolcetto o scherzetto”, mentre contemporaneamente un “carretto degli orrori” itinerante nel centro storico offrirà la possibilità di mettersi alla prova e mostrare la propria abilità partecipando a giochi e quiz.

In un’ambientazione inquitante a tema, alle 17 in piazza Folegatti distribuzione di caldarroste e vin brulè. Dalle ore 19, poi, i sensitivi di Halloween Sgarabusen consulteranno il futuro nella Vecchia Pescheria e in via Edgardo Fogli

Gli spettacoli veri e propri sono previsti alle 18 e alle 22 in piazza Trepponti, con l’ “Horror Circus lasciate a casa i genitori”, acrobazie e show dal mondo del circo, serpenti addestrati e tante altre sorprese. Sarà spettacolo però anche alle 17, quando dall’arena di palazzo Bellini pèartirà la parata in maschera per eleggere le maschere che avranno meglio interpretato il tema di Halloween. Si tratta di un concorso aperto a tutti, grandi e piccini, che potranno sfidarsi gareggiando per il costume più spaventoso o più originale, inoltre verranno premiate anche tante altre categorie tra le quali il gruppo più numeroso o la migliore coppia in costume.

Suggestioni uniche alle 19.30 e alle 23 con “La luna e la gatta nera”, spettacolare esibizione tra le simmetrie dei canali sulla sommità del Ponte degli Sbirri. Alle ore 20 è prevista la premiazione del concorso “La vetrina + bella” all’arena di Palazzo Bellini e, dalle 20.15 alle 23.15, in via Edgardo Fogli “Lady Fire” darà un saggio di fuoco e acrobazie con musiche a tema, con tanto di drago sputafuoco tra luci ed effetti laser, con replica alle 23.45.

30102014Halloween

All’arena di palazzo Bellini alle 21 alcune “diavolesse” faranno scatenare il pubblico con “Urban Dancers & Zumba”, lasciando poi il posto alle 22.30 alla pizzica, la danza del mistero, con la pizzica e la tarantella della Compagnia Artistica associazione “Musica dell’anima”.

Conclusione della festa a mezzanotte all’arena di palazzo Bellini con numerosi premi. Il più ambìto è un viaggio per due persone a Capodanno nella terra di Dracula, la Transilvania, da scovare facendo scoppiare il palloncino fortunato fra quelli che pioveranno a cascata sulle teste dei partecipanti, ma ci saranno anche soggiorni per 4 persone e tanti altri gadget.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn
formats

Comacchio #Flashmob TURISMO

Oggi vi presentiamo l’iniziativa “Comacchio ‪#‎Flashmob‬ Turismo” : Per tutto il mese di settembre e ottobre (ad esclusione dei 3 week end della Sagra dell’Anguilla: 27-28 sett. 4-5 e 11-12 ott.) presso i Musei di Comacchio verrà applicata la seguente scontistica a tutti coloro che presenteranno l’allegato il voucher COMACCHIO – FLASH MOB VACANZA compilato dalla nostra reception:
Museo del Carico della Nave Romana Prezzo ridotto € 2,50 cad per tutti, gratuito fino a 11 anni
Museo Alternativo Remo Brindisi Prezzo ridotto € 2,50 cad per tutti, gratuito fino a 11 anni
Manifattura dei Marinati Prezzo ridotto €1,00 cad per tutti, gratuito fino a 11 anni.
Navigazione nelle Valli di Comacchio Prezzo ridotto € 10,00 per tutti, gratuito fino a 11 anni – prenotazione obbligatoria (promozione garantita da lunedì a venerdì negli orari di partenza garantiti / promozione subordinata alla disponibilità di posti nei giorni di sabato e domenica)

ComacchioFlashMob
www.campingtahiti.com

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn